La Caccia al LIBRO di Lux in Fabula alla Facoltà di Architettura

caccia 1

Caccia al Libro ha fatto tappa alla Biblioteca della Facoltà di Architettura presso il Palazzo Gravina a Napoli in via Monteoliveto 3, il giorno mercoledì 25 marzo 2015, dalle ore 9:30. Ad organizzarla l’associazione Lux in Fabula con Federica Daniele, Roberta Correale, Germana Volpe insieme a Monica Ventra della biblioteca di Area Architettura.
A partecipare sono state le classi IV e V del Liceo Artistico Statale che si trova in via Largo SS. Apostoli, nei pressi del duomo di Napoli.

Oggetto della ricerca il libro “Atlante storico dell’idea eurooea della città ideale” di Virgilio Vercelloni, celebre architetto deceduto nel 1995.
Gli studenti sono stati immessi in un percorso che rappresenta in maniera simbolica la ricerca all’interno di una biblioteca, ovvero il districarsi in un mare di variegata conoscenza.
All’interno del percorso hanno trovato indizi di varia natura: sensoriali, visivi, di logica fino ad arrivare ai tradizionali indizi, ovvero scritte che rimandano al libro da cercare, nascoste all’interno di altri libri e scatoline.

caccia 2
Molti indizi consistevano in immagini e oggetti che rimandavano alla dualistica contrapposizione tra reale e ideale, contrapposizione che si cela in componenti naturali come la mela o la conchiglia, o in altri realizzati dall’uomo, come le scale e gli edifici. Chiaramente, data la struttura ospitante, molto frequenti erano i rimandi all’architettura e alla sua storia. La città ideale si basa su forme geometriche, e non è un caso che il libro premio sia stato proprio l’ “Atlante storico dell’idea europea della città ideale”.

caccia 3

caccia 5
I ragazzi partecipanti al gioco della caccia, muniti di un badge raffigurante un leoncino, si sono trovati come smarriti in una foresta di informazioni. Giunti all’ingresso sono stati condotti in un corridoio disseminato di immagini e riferimenti. Si sono soffermati ad osservare le foto, molta curiosità hanno suscitato gli indizi sensoriali, tattili, olfattivi e uditivi. Hanno infilato la mano in delle scatole, tastando il contenuto, hanno annusato all’interno di una scatolina, hanno ascoltato le registrazioni di rumori reali della città. Hanno sfogliato un atlante geografico. In questa “foresta”, due colori ricorrevano maggiormente: il blu e il rosso, a rappresentare appunto il dualismo tra ideale e reale.

caccia 4
Alla fine i ragazzi sono stati condotti in una saletta, dove è stato spiegato loro il senso dell’esperienza a cui hanno partecipato.
Il libro, dunque, è stato trovato e vinto dalla classe V. In omaggio per tutti i partecipanti è stata regalata una stampa raffigurante l’antico Palazzo Gravina.
Alessandra Di Meo

caccia 9

caccia 6

caccia 7

caccia 8

caccia 10

Annunci