L’educazione all’immagine, laboratori promossi da Lux in Fabula

3 (18)

Sono cominciati i Laboratori sull’educazione all’immagine, organizzati dall’associazione culturale Lux in Fabula.

Il primo incontro è avvenuto venerdì 23 gennaio alle ore 10:30, presso la sede in via Rampe Cappuccini 5. Vi hanno partecipato i bambini della III elementare della scuola Marconi, del primo circolo didattico. E’ stato un momento molto interessante e creativo per i bambini, che si sono divertiti ed hanno mostrato grande interesse. Questa è, infatti, un’opportunità per loro non solo di conoscere cose nuove nell’ambito degli strumenti ottici e dell’immagine, ma anche un’occasione per mettere in gioco la propria fantasia ed il proprio estro. Altri incontri sono in programma anche per le anche le classi IV e la V elementare della Marconi. Il lavoro di ogni gruppo è diviso in due giornate per classe.

3 (7)

I laboratori, che hanno come tema principalmente la trasversalità dell’uso dell’immagine, si articolano in tre momenti: fabbricazione di immagini da parte dei partecipanti e visione; lettura delle immagini prodotte; codificazione e creazione di una favola. Con tanti pennarelli indelebili colorati alla mano, infatti, i bambini disegnano qualsiasi cosa vogliono sulle diapositive, che vengono poi subito proiettate sullo schermo. Ogni soggetto viene analizzato dagli altri bambini che ne danno una loro interpretazione. Alcuni raggiungono davvero dei buoni risultati, realizzando immagini molto belle.

I bambini imparano, inoltre, il valore delle immagini e dei colori, e di come questi nascondano dei significati che posso indurre a pensare in un certo mondo. Imparare a conosce i significati nascosti può aiutare a difendersi, per esempio, dalle pubblicità ingannevoli che ne fanno spesso uso.

3 (9)

Il laboratorio si avvale inoltre di strumenti ottici difficili da trovare al giorno d’oggi, come il Taumatropio, i cineografi, il Fenachistoscopio e lo Zootropio. Questi preziosi apparecchi sono stati ricostruiti dall’associazione Lux in Fabula, e sono utilizzati dai bambini insieme a diverse lanterne magiche di metà ottocento.

In una nota su FB l’associazione spiega il senso del laboratorio: “Negli ultimi anni il linguaggio iconografico ha enormemente ampliato il suo potere informativo; l’immagine ha integrato o sostituito la parola nella gran parte dei messaggi che ci sommergono, ci seducono, ci persuadono sempre con maggiore efficacia. L’immagine è un messaggio affidato a una pluralità di segni non riducibili a un solo codice: ad esempio l’immagine filmica o televisiva è, nel contempo, parola, immagine, suono. Un’immagine fissa è fatta di linee, forme, messaggi cromatici. L’Associazione Lux in Fabula si propone, attraverso l’insegnamento e l’esplorazione di alcune tecniche espressive, di indirizzare le energie dei soggetti verso l’elaborazione creativa del materiale offerto, quale occasione per intraprendere un percorso di libertà espressiva, da cui far maturare processi di consapevolezza critica rispetto ai vissuti quotidiani.

3 (14)

Attraverso coinvolgenti laboratori e tecniche espressive (diapositive ottenute manualmente), ci proponiamo di dare agli allievi la possibilità di apprendere i mezzi adatti a decodificare le regole, i meccanismi, la psicologia attraverso i quali si esprime il linguaggio cromatico e quello delle immagini; di potenziare le capacità creative e relazionali e migliorare la portata comunicativa con il mondo interiore e quello esteriore. I partecipanti realizzano immagini con la tecnica della diapositiva creativa utilizzando telaietti e pennarelli indelebili. Queste slide vengono subito proiettate e decodificate. Le nuove immagini realizzate vengono utilizzate per creare sequenze narrative per far nascere storie scritte.

 

3 (6)

Gli obiettivi dei laboratori sono: favorire la capacità di formulare ipotesi e di fornire soluzioni valide rispetto ad un problema; dare la possibilità di scegliere il proprio percorso operativo; codificare e decodificare messaggi iconici, grafici, plastici; potenziare la capacità di trasmettere messaggi attraverso la rappresentazione grafica di situazioni reali e fantastiche, favorire il coordinamento oculo-manuale e lo sviluppo della creatività e del senso critico”.

Per info: Tel. 081 02 03 336 – Cell.: 328 667 0977 – info@luxifabula.it

Alessandra Di Meo

3 (16)

3 (15)

3 (14)

3 (12)

Advertisements