Al Museo del Mare Commemorazione in occasione dell’anno mercalliano

museo 10

In occasione dell’anno mercalliano, si è svolta la Commemorazione di Giuseppe Mercalli, attraverso un convegno e una mostra allestita mercoledì 15 ottobre alle ore 18:00, presso il Museo del Mare, che si trova a Napoli, in via di Pozzuoli 5.

Il convegno è stato organizzato dall’Osservatorio Vesuviano di Napoli per commemorare, appunto, una figura, come quella di Mercalli, tanto importante studioso nel campo della sismologia e vulcanologia, mentre invece l’esposizione allestita dal Museo del Mare sarà visitabile dal 14 al 25 ottobre e ripercorre la storia di questo personaggio dal prestigio internazionale.

I saluti sono stati fatti da Elvira Laura Romano, la preside dell’istituto Tecnico Nautico “Duca degli Abruzzi” , che ospita appunto il Museo il cui direttore è Antonio Mussari.

museo 5

Ad intervenire sono stati Giuseppe De Natale, direttore dell’Osservatorio Vesuviano, Giovanni Ricciardi, ricercatore dell’Osservatorio Vesuviano e Vincenzo Saggiomo, direttore della Stazione Zoologica Anton Dohrn. L’evento vuole, infatti, essere anche l’inizio di una collaborazione tra i due centri napoletani tanto prestigiosi.

museo 9

Ed infatti, l’Osservatorio Vesuviano è il primo osservatorio vulcanologico al mondo, essendo nato nel 1841, anche se la sua prima inaugurazione è del 1845. Mentre la stazione zoologica Anton Dohrn è stata fondata nel 1872 dal naturalista e zoologo Anton Dohrn. Le due istituzioni scientifiche sono, dunque, entrambe risalenti al XIX secolo e costituiscono un vanto per la città di Napoli, vista l’importanza internazionale che ricoprono in ambito scientifico, per cui una collaborazione tra le due può senz’altro giovare alla ricerca ma anche alla città partenopea.

museo 7

L’evento, pur di così grande importanza, si è svolto nella periferia di Napoli a Bagnoli, purtroppo notoriamente abbandonata a se stessa. Pochi sono a conoscenza dell’esistenza del Museo del Mare, nonostante esso disponga di oggetti e materiale molto interessante. Una maggiore pubblicizzazione degli eventi da esso organizzati può essere utile a mettere in luce una zona di Napoli ricca, purtroppo, di tante problematicità.

Alessandra Di Meo

museo 2

museo 1

museo 4

museo 8

museo 6

museo 3

Annunci