M.K.

In scena per il Benevento città spettacolo Mortal Kabaret con la regia di Fabrizio Brancale, con Riccardo Pilizzy Carbonelli, Daniele Russo, Agostino Chiummariello, Marcello Romolo, Sergio Fenizia, Raffaele Parisi. Contributi video a cura di Davide Franco, scene Francesco Esposito, Costumi Maddalena Marciano, musiche originali di Adriano Aponte, produzione Arteteca. Lo spettacolo è ambientato in uno studio televisivo, imbellettato di oggetti supertecnologici e sfarzosi. Il presentatore(Polizzy)e la sua eccentrica valletta (Russo) attraverso uno spietato Quiz e giochi, condurranno i due concorrenti (Fenizia,Parisi) alla morte… una morte mediatica che avviene mediante telecomando… i giochi della trasmissione sono di derivazione nazista, infatti è evidente il parallelismo tra la propaganda nazista di Hitler (molte parole e intere frasi sono tratte dal ‘Mein Kampf’di Adolf Hitler) e la propaganda della televisone attuale, costituita da reality e programmi spazzatura che addormentano la creatività e rendono sempre più l’uomo convenzionale, privo di coscienza critica… e da qui la triste consapevolezza della contemporanetà delle idee Hitleriane, della sterità della cultura e della poca efficacia della parola, utilizzata unicamente come strumento persuasivo e non come mezzo di informazione e comunicazione. Particolarmente incisive le prestazioni dei due protagonisti Polizzy e Russo che trasmettono a pieno la drammaticità della storia che si ripete.
J.K.

Annunci