LA MADRE

Prima Nazionale al positano Teatro Festival Premio Annibale Ruccello per “la Madre” di Bertolt Brecht, regia e adattamento ad opera di Carlo Cerciello, protagonista della pièce la bravissima attrice Imma Villa, nei panni di Pelagia Vlassova. Il Dramma è ambientato in russia durante la rivoluzione del 1905, Pelagia Vlassova “Moglie di un operaio, Madre di un operaio”, inizialmente si oppone alle idee rivoluzionarie del figlio Pavel (Antonio Agerola), poi si convince che quelle idee sono giuste e passa all’azione, diventando promotrice di quelle stesse idee con la piena consapevolezza dei problemi che affliggono la sua classe…
Un dramma didattico impregnato di carica sentimentale, con le musiche originali di Hanns Eisler, adattate dal compositore Paolo Coletta, costumi ad opera di Anna Ciotti e Anna Verde, scene di Roberto Crea.
Lo spettacolo sarà rappresentato al teatro Elicantropo di Napoli dal 11/10/2012 e vedrà come protagonisti della rappresentazione: Imma Villa, Antonio Agerola,Cinzia Cordella, Annalisa Direttore, Marco Di Prima, Giulia Esposito,Valeria Frallicciardi, Michele Iazzetta, Cecilia Lupoli, Aniello Mallardo, Giulia Musciacco, Antonio Piccolo.
Lo spettacolo è un omaggio alla classe Operaia, l’obiettivo è di farlo nelle fabbriche, lì dove il confine tra realtà e immaginario diviene sottilissimo…
J.k.

Advertisements